3 azioni con dividendi da tenere per sempre

Queste attività, e i dividendi, sono costruite per durare....

Alcuni titoli con dividendi hanno capacità di resistenza. Puoi contare su di loro per pagare i dividendi trimestre dopo trimestre e fornire una solida crescita a lungo termine.

Abbiamo chiesto a tre contributori di Motley Fool di identificare titoli con dividendi che puoi detenere per sempre. Ecco perché hanno scelto AbbVie ( ABBV 0,14%), Bristol Myers Squibb ( BMY 0,13%) e Johnson & Johnson ( JNJ 0,13%).

Un comprovato pagatore di dividendi

David Jagielski (AbbVie): Affinché una società che paga dividendi sia un buon investimento da mantenere per sempre, dovrebbe avere un solido track record per l’aumento dei dividendi, solidi fondamentali e numerose opportunità di crescita. AbbVie ha tutte queste cose.

Il titolo è un Dividend King con 50 anni consecutivi di aumenti dei dividendi. Ha aumentato significativamente il suo payout nel corso degli anni, raddoppiando il dividendo negli ultimi cinque anni. E mentre la società potrebbe non aumentare sempre in modo aggressivo il proprio dividendo a un tasso così elevato, ha dimostrato di essere desiderosa di premiare gli investitori attraverso aumenti regolari e generosi.

Per poter continuare ad aumentare i suoi pagamenti, AbbVie ha bisogno di solide opportunità finanziarie e di crescita. Negli ultimi 12 mesi, la società ha registrato in media un impressionante margine di profitto del 24%. Il suo flusso di cassa libero di $ 21,9 miliardi durante quel periodo è più del doppio di quello che la società ha pagato in dividendi ($ 9,9 miliardi), dandogli un buon cuscinetto.

L’azienda subirà un duro colpo il prossimo anno poiché il farmaco più venduto Humira perde l’esclusiva negli Stati Uniti, ma AbbVie ha una pipeline che vanta dozzine di programmi. E le vendite dei farmaci immunologici Skyrizi e Rinvoq sono aumentate del 76% e del 55% su base annua, rispettivamente, nei primi tre trimestri dell’anno. I farmaci dovrebbero sostituire le entrate perse di Humira a lungo termine. Nel complesso, l’attività di AbbVie sembra ancora in buona forma.

Se le cose si complicano, il forte flusso di cassa libero dell’azienda potrebbe consentire ad AbbVie di perseguire acquisizioni per rafforzare la propria attività. Ha fatto grandi affari in passato, come l’acquisizione del produttore di Botox Allergan per 63 miliardi di dollari nel 2020.

Le azioni di AbbVie sono attualmente scambiate a un multiplo prezzo/utili a termine di 14, che è più economico della media S&P 500 di 18. Con una valutazione modesta, un dividendo in grande crescita e un potenziale di crescita promettente, AbbVie è un’azione con dividendi che io’ ti sentirai a tuo agio tenendolo per sempre.

Il patent cliff non è preoccupante

Prosper Junior Bakiny (Bristol Myers Squibb): La storia di Bristol Myers risale a più di 100 anni fa e una delle chiavi del successo dell’azienda è stata la sua capacità di innovare. Il produttore di farmaci è ancora lì, accumulando nuove approvazioni per completare la sua già ricca gamma di farmaci.

Il portafoglio di farmaci di Bristol Myers che ha ottenuto l’approvazione nel 2019 o successivamente, ha generato entrate per 553 milioni di dollari nel terzo trimestre, con un aumento del 61% su base annua. Questi prodotti continueranno ad aumentare rapidamente le loro vendite nei prossimi anni, aiutando l’azienda a far fronte a diversi importanti brevetti.

Il farmaco antitumorale Revlimid, uno dei gioielli della corona dell’azienda, quest’anno ha iniziato ad affrontare la concorrenza dei generici. Inoltre, il fluidificante del sangue Eliquis e il medicinale antitumorale Opdivo, tra i medicinali più venduti di Bristol Myers, perderanno la protezione del brevetto entro la fine del decennio.

Ma gli investitori possono stare tranquilli: la solida pipeline di Bristol Myers rappresenta uno dei suoi più importanti vantaggi competitivi. Presenta diverse dozzine di programmi clinici in corso, una percentuale decente dei quali dovrebbe continuare a ottenere le nuove approvazioni di Bristol Myers o le espansioni delle etichette.

Le nuove approvazioni si tradurranno in una continua crescita dei ricavi e degli utili, che dovrebbe continuare a guidare la solida performance del mercato azionario. La performance delle azioni di Bristol Myers ha schiacciato il mercato più ampio negli ultimi tre decenni. La sua solida attività è anche il motivo per cui può sostenere i suoi dividendi. La società offre attualmente un rendimento interessante del 2,74%, un rapporto di pagamento in contanti prudente del 36,1% e ha aumentato i suoi dividendi del 54,3% nell’ultimo decennio.

L’eccellente profilo dei dividendi di Bristol Myers non fa che migliorare la sua solida attività che può continuare a prosperare molto più a lungo, indipendentemente dalle mutevoli condizioni economiche, dalle tensioni geopolitiche o da qualsiasi altra sfida che il mercato dovrà affrontare nei prossimi anni. Gli investitori possono parcheggiare in sicurezza questo titolo con dividendi elevati nei loro portafogli.

Un’azienda conosciuta e solida

Keith Speights (Johnson & Johnson): Le azioni blue chip si distinguono come ottime scelte da acquistare e tenere per sempre. Queste aziende sono nomi familiari che sono leader nei loro settori. Penso che Johnson & Johnson sia uno dei migliori titoli blue chip in circolazione.

Il gigante della sanità è in attività dal 1886. Ha continuato a fornire agli azionisti nei periodi buoni e cattivi. Come AbbVie, J&J è un re dei dividendi. Ma il track record dell’azienda è ancora più impressionante del suo pari, con 60 anni consecutivi di aumenti dei dividendi.

Non sorprende che J&J mantenga una posizione finanziaria eccezionalmente solida. La società ha generato utili negli ultimi 12 mesi. La sua scorta di liquidità ha superato i 34 miliardi di dollari alla fine del terzo trimestre.

La crescita di J&J dovrebbe accelerare poiché la società ha recentemente annunciato l’intenzione di acquisire il produttore di pompe cardiache in rapida crescita Abiomed per 16,6 miliardi di dollari. L’anno prossimo J&J scorporerà anche la sua unità per la salute dei consumatori a crescita più lenta.

Gli investitori dovrebbero essere in grado di dormire bene la notte possedendo Johnson & Johnson. E verranno pagati (tramite solidi dividendi) per farlo.

David Jagielski non detiene alcuna posizione in nessuno dei titoli menzionati. Keith Speights ha posizioni in AbbVie e Bristol Myers Squibb. Prosper Junior Bakiny ha posizioni in Johnson & Johnson. The Motley Fool ha posizioni e raccomanda Abiomed e Bristol Myers Squibb. Il Motley Fool raccomanda Johnson & Johnson. The Motley Fool ha una politica di divulgazione .

Il titolo è un Dividend King con 50 anni consecutivi di aumenti dei dividendi. Ha aumentato significativamente il suo payout nel corso degli anni, raddoppiando il dividendo negli ultimi cinque anni. E mentre la società potrebbe non aumentare sempre in modo aggressivo il proprio dividendo a un tasso così elevato, ha dimostrato di essere desiderosa di premiare gli investitori attraverso aumenti regolari e generosi.

Source: https://www.fool.com/investing/2022/11/26/3-dividend-stocks-to-hold-forever/

Like this post? Please share to your friends:
Crypto Truth